1971

Campionati mondiali di canoa

SI parlava insistentemente di un progetto a livello regionale che avrebbe cambiato il nostro tratto di fiume in un… lago.
Una capace diga a una decina di metri a valle del ponte ferroviario avrebbe creato un invaso tanto grande da mandare le acque sotto l’argine di Morano, la strada che porta alla diga, (antica strada) la­sciando fuori il transito del cavalcavia, e Casale Popolo,
Qualcuno vagheggiava; le vele bianche e azzurre che filavano sino al­la diga, lo sci nautico, le competizioni remiere…
Invece a marzo dopo 7 pubblicazioni IL MOLO esalava il suo ultimo foglio, tra l’apatia dei soci, le lamentele del direttore responsabile per il disinteressamento e la mancanza di argomenti e collaborazione,
2“ giornata della Motonautica a cura della M.A.C.
Ferrara-Venezia ed isole a motore. 6 equipaggi.
Una Chivasso-Casale con molta acqua (ma dal cielo!!).
A motore Valenza-Venezia con 2 equipaggi.
In luglio a Crotone il nostro Mario Mina, vinceva dopo due elimina­torie una gara nazionale sui 50 m. s.l. delfini patrocinata dal Corriere dello Sport. Fu l’avvenimento più esaltante dell’anno con piena sod­disfazione degli allenatori e maestri signori Percivalle e Valentini gli stessi che creeranno poi quel Centro Nuoto che porterà parecchi gio­vani casalesi a vittorie di livello nazionale, grazie alla preparazione atletica impartita.
Torneo Notturno di Pallavolo (coppa C.O.N.I.).
Gran gara Bocciofila di ferragosto. Scala quaranta e Ping-pong. Veglione di San Pietro con intermezzo notturno di nuoto.

Categorie: Annali.