SERIE A1 2022 CAMPIONESSE D’ITALIA 

GEMELLATI CON YACHT CLUB PORTO ROTONDO

logo-PR

MANCA UN MESE ALLA REGATA “SPRINT”

Manca un mese all’appuntamento remiero che sarà ospitato sabato 2 settembre dal bacino fluviale cittadino: arriva la prima edizione della regata sprint regionale. Si tratta di un appuntamento storico per la Città di Casale Monferrato che ritrova uno sport nobile come il canottaggio sul “rinnovato” tratto cittadino del Po. Saranno quattro le corsie per una distanza di 500 metri. Appuntamento alle ore 14 all’imbarcadero di viale Lungo Po Gramsci. 

Per l’evento sportivo organizzato dal nostro club, atleti e atlete daranno il cento per cento per provare a vincere l’ambita medaglia. Queste le categorie che scenderanno in acqua, Allievi B1, Allievi B2, Allievi C, Cadetti, Esordienti, Master, Open (15-99), Pesi Leggeri, Senior A, Under 17, Under 19, Under 23. Inizio fissato alle ore 14. Le iscrizioni sono da effettuare online su http://www.canottaggio.net (http://entry.canottaggio.net per gli stranieri) entro lunedì 28 agosto, le variazioni sono effettuabili entro le ore 24 di lunedì 28 agosto, con pubblicazione statistica sul sito http://www.canottaggio.org e su http://canottaggioservice.canottaggio.net, e che costituirà avviso per unici iscritti (esclusa la cat. Para Rowing). Accreditamento sabato 2 settembre dalle 12.30 alle 13. Le iscrizioni di equipaggi composti da vogatori Para Rowing ‘PR3’ alle categorie d’età di appartenenza, devono essere effettuate all’indirizzo e-mail segreteria.gare@canottaggiopiemonte.org.  

Per l’evento patrocinato dal Comune di Casale, il sindaco Federico Riboldi sottolinea l’importanza dell’avere in città una gara di canottaggio: «Lo sport è un elemento caratteristico della storia e della società di Casale Monferrato, che vanta una lunga tradizione anche grazie alla Società Canottieri Casale che oggi porta nel nostro territorio, sulle acque del fiume Po, terzo bacino piemontese, la prima Regata Regionale Sprint, una manifestazione dedicata al canottaggio, disciplina nobile, per un club nato nel 1886. Il nostro augurio per un meritato successo che promuova il territorio, lo sport e i suoi valori». 

Dopo le edizioni di indoor rowing, la Canottieri “scende” in acqua e propone così la prima edizione della “Sprint”: «Dal marzo 2020, mese in cui si sono conclusi gli interventi di eliminazione dell’isolotto, il tratto casalese del fiume Po attende questo momento. Sono felice e onorato di poter dare il benvenuto agli atleti che prenderanno parte alla prima regata di canottaggio sul fiume, dopo le edizioni passate dei Campionati di Indoor Rowing. Che questa giornata sia una festa per tutti i soci e i cittadini di Casale Monferrato che vorranno vedere da vicino una gara così importante», commenta il presidente del club organizzatore Giuliano Cecchini

Una prima gara in Monferrato, che viene apprezzata anche dalla numero uno del Comitato Regionale della Federcanottaggio, Emilia Lodigiani: «Quest’anno per la prima volta la Canottieri Casale Monferrato organizza nel tratto di fiume Po antistante, la prima Regata Regionale Sprint. Il Comitato Piemontese della Federazione Canottaggio, che ho l’onore di presiedere, è felice di questa iniziativa, augurandosi che la manifestazione possa diventare un appuntamento fisso nel calendario remiero, in primis per la dimostrazione della tenacia degli organizzatori, che consentono alla nostra Regione di ampliare i campi di regata, sfruttando un tratto di fiume ultimamente non utilizzato per gare». 

A salutare con entusiasmo l’evento sportivo cittadino, anche il presidente del Coni Piemonte, ex del Comitato Fic Piemonte, Stefano Mossino: «L’eccellenza, la bellezza e le magnifiche emozioni del canottaggio tornano nella cornice casalese del fiume Po, con la 1ª edizione della Regata Regionale Sprint, che si terrà il 2 settembre, a Casale Monferrato, grazie all’ottima organizzazione dalla Società Canottieri Casale. La 1ª edizione della Regata Regionale Sprint rappresenta e incarna, quindi, i grandi valori dello Sport e la voglia intensa, coraggiosa e vera, di superare l’emergenza e le drammaticità contemporanee, alla scoperta quotidiana, certamente faticosa ma certa, dei nuovi orizzonti che possiamo dare non solo a noi stessi ma ai nostri paesi, ai nostri tempi, alle nostre vite e alla nostra società».  

Fondamentale nella parte logistica della importante regata, la collaborazione con gli Amici del Po di Casale Monferrato, associazione volta a promuovere lo sviluppo, il mantenimento e la conservazione della cultura, del paesaggio e delle tradizioni fluviali casalesi. 

Translate »